CORAGGIO ed AUTONOMIA

La politica estera europea non può essere schiacciata su quella degli Usa.

Gli interessi europei si basano sulla politica di pace, sulla ricerca della collaborazione, sul rispetto della carta delle Nazioni Unite.

I nostri valori, fanno dell’Unione Europea, l’area del mondo con la democrazia più avanzata.

Non abbiamo bisogno di un ring dove si cerca di mettere a terra avversari.

La guerra fredda è terminata da tempo e non va riesumata.

La guerra fredda irrigidisce i paesi che si contrappongono e diventa più difficile far progredire i valori universali di democrazia, libertà, uguaglianza e progresso civile che contraddistingue il progresso dell’umanità.

L’Unione Europea e i governi europei, abbiano più coraggio nel perseguire una politica estera più autonoma, anche nell’ambito dell’alleanza con gli Usa. Una politica di distensione, di collaborazione con tutti i paesi del mondo.

Cina e Russia, non sono nemici ma partner per cercare un assetto del mondo che in una convivenza pacifica evolve verso una maggiore democrazia e il riconoscimento di maggiori diritti di libertà.

Chiudersi in una contrapposizione fa tornare indietro democrazia e diritti di libertà in tutti i paesi, compresi i nostri.

Tanti sono i problemi che abbiamo di fronte, anche a seguito della pandemia che si è verificata in tutti i paesi del mondo, li possiamo affrontare se collaboriamo.

Non più spese militari, ma spese sanitarie.

Non meno diritti dei lavoratori, ma più diritti e più reddito.

La giustizia sociale deve essere l’orizzonte per rafforzare la nostra democrazia e le nostre istituzioni democratiche.

Il popolo della sinistra deve far sentire la sua voce e battersi perché il mondo vada avanti sulla via del progresso.

Più democrazia! Più libertà! Più uguaglianza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *